Iniziamo dal primo passo

“Serve la tecnica, serve la tattica, serve la preparazione fisica, ma tutto questo vale poco se non si sanno gestire le menti dei giocatori”

Marco Mirisola

23 ottobre 2007

Benvenuto/a,

queste sono le prime parole scritte in assoluto da ancheiopossoallenare.

In Italia viviamo in un mondo dove la tradizione e le abitudini fanno parte del modo di pensare e credere della maggior parte delle persone. Siamo diversi uno dall’altro, non esiste un Italiano simile all’altro, ma in una cosa siamo uguali..Tutti abbiamo dei sogni…

Tutti siamo convinti, nel profondo del nostro cuore, di avere qualche dote speciale, di poter influire in un modo particolare sul mondo, di poter toccare gli altri in un modo speciale, di poter cambiare il mondo in meglio.

Eppure, per molti Italiani questi sogni sono finiti dentro ad un cassetto in mezzo ad un mucchio di frustrazioni e di abitudini quotidiane, a tal punto che non facciamo più nessun sforzo per realizzarli…ci accontentiamo e basta!!

Per troppi, il sogno è svanito e, con il sogno, anche la volontà di plasmare il destino. Per colpa di una sconfitta, di un esonero, di un treno perso, di un lavoro che non vi permette di…. molti hanno perduto quel senso di sicurezza che crea il margine di vantaggio del “vincente”.

Lo scopo di questa iniziativa internet non è semplicemente di aiutarvi a migliorare: esso vuole essere piuttosto un punto di riferimento, da dove ricominciare o da dove continuare…

Marco Mirisola

Direttore di ancheiopossoallenare.com

e-mail: info(at)ancheiopossoallenare.com

24 risposte a Iniziamo dal primo passo

  1. matteo scrive:

    è vero anke io ho un sogno
    allenare l inter
    so ke leggendo potrebbero sbuffare
    ma io c credo e crederci nn costa nulla
    ciao grazie di questa bellissima opportunità

  2. Alessio Spataro scrive:

    Ciao Marco.
    Finalmente un ex collega che si appassiona al mondo della formazione.
    Sono molto contento di ciò.
    Io ho avuto una breve carriera di C1 fino a LND (Massese, Mestre, Aglianese, Cascina)..poi gli innumerevoli infortuni mi hanno limitato.
    Sarà stato un caso?
    Studiando le cose che poi ho studiato, in Italia (lavoro con Livio Sgarbi da 10 anni) e all’estero (A.Robbins, R.Bandler, John La Valle ) ho capito che erano tutti autosabotaggi, paura del successo, incapacità a gestire le paure e le insicurezze (che un raggazzo dai 17 ai 23 anni può avere), gli infortuni.
    Al’epoca tanti mi dicevano “Devi stare sereno, tranquillo e vedi che giocherai bene!”..peccato che nessuno mi diceva “come” dovevo fare..
    Da un corso fatto per caso, mi si è aperto un mondo e ho voluto così studiare e conoscere “il perchè” della mia carriera ma, soprattutto, imparare tecniche e strategie su “COME FARE”. 13-14 anni fa mi sarebbe servito un preparatore mentale e motivazionale..

    Bè..Oggi sono diventato un Mental Coach..e non immagini la soddisfazione nell’aver trovato un collega che parli la tua stessa lingua.
    Affiancare l’esperienza di calciatore (e tutte le dinamiche che si vive nello spogliatoio ed in campo) e le tecniche di coaching mentale e PNL (che ormai uso ed insegno da anni) è veramente bellissimo.

    Mi ha fatto piacere averti “incontrato” ..sarebbe molto bello poterti conoscere di persona..
    ciao e complimenti per ciò che stai facendo!

    • filtech scrive:

      Ciao Alessio è un piacere anche mio conoscerti. Anche io come te sono appassionato di crescita e sviluppo personale e come te i miei maestri sono A. Robbins e R.Bandler. Due modi di predicare diversi ma tutte e due incredibilmente concreti e straordinari. Le parole che tu dici a riguardo questa neuro scienza sono sante e sto cercando di predicare il verbo affinchè si diffondano anche negli allenatori di calcio e solo Dio sa quanto sarebbero utile per loro. Però come tu sai l’argomento mentale e motivazionale in questo campo è molto trascurato. Credo che un giorno ci incontreremo e potremo così passare qualche ora chiacchierando delle nostre passioni, calcio e PNL. Un abbraccio MArco

  3. dodi scrive:

    ciao.sono dodi,ho 34 anni.sono il primo e l’unico allenatore egiziano in italia.lavoro nell’alcione(esordienti)vorrei aver veramente un contatto con voi magari potrà aiutarmi ad imparare il calcio vero.dato che per noi ed anche secondo me il calcio vero è quello italiano.grazie

  4. paolo scrive:

    ciao Marco,dopo tanto navigare ho trovato cosa cercavo,ho una grande passione il “calcio”,ho giocato x molti anni nelle categorie inferiori promozione-1categoria-2categoria,da qualche anno ho messo su una scuola calcio congliliando lavoro scuola calcio e campionato di 1 categoria,vorrei partecipare a qualche corso di allenatore di base ma tutti questi impegni non me l’ho consentono allora trovo veramente eccezionale quello che stai faccendo tu nel tuo sito,AUGURI.Spero cheil sito possa essermi d’aiuto x la scuola calcio piccoli amici 4-6 e pulcini 6-10.Come posso riuscire ha sapere quando si svolgono i corsi provinciali figc x allenatore settore giovanile e scolastico.
    premetto ho letto tanto sui pulcini ho comprato di tutto x crescere su tutti i settori. tattico- tecnico- motorio- educativo,e asssociandilo ad un po’ della mia esperienza ho tirato fuori delle schede x ogni seduta di allenamento,e’ vorrei un parere da un esperto?

  5. Alessandro scrive:

    ciao mi chiamo Alessandro io sono un appassionatissimo di calcio ma sopratutto quello manageriale io ho un sogno nel cassetto di allenare una squadra di calcio ho guidato una squadra di ragazzi in 5 tornei 3 di calciotto e 2 di calcio a 5 vinti tutti e 5 e l ultimo con 12 punti di vantaggio sulla seconda.non vi nascondo che sono un fans sfegatato di josè mourinho ho letto tutto di lui e quando gioco mi medesimo in lui.sto studiando da un annetto ma so che la strada sarà tutta in salita ma continuerò per la mia strada con la speranza che un giorno riuscirò ad avverare il mio sogno…
    perche come dice il mio grande idolo mourinho:IO NON SONO IL MIGLIORE,MA NESSUNO è MIGLIORE DI ME… ciao

  6. lorenzo scrive:

    a settembre inizio la preparazione di una squadra che gioca a sette cat. open potresti darmi qualche consiglio sulla preparazione fisica da svolgere greazie ciao

  7. manuel scrive:

    ciao marco,sono un ragazzo di 26 anni,ma da 2 anni non posso più giocare a calcio per un ginocchio fuori uso.comunque e da un’anno che ho avuto la possibilità di allenare dei ragazzi cat.”esordienti” e diciamo che me la sono cavata bene,tanto che la mia società ha deciso di farmi continuare quest’anno con i giovanissimi.speravo in qualche tuo consiglio per questa avventura…….grazie

  8. Andrea scrive:

    ciao Marco,
    mi chiamo Andrea ed ho 16 anni.Il mio sogno è quello diallenare nella serie professionistica,cioè Serie A,B,e “magari” la Nazionale.
    Ho già esordito in varie panchine facendo l’allenatore dei ragazzi dai 7-8 anni e già ho molte caratteristiche dell’allenatore “perfetto” vincendo tutte le partite dalla A alla Z.
    Volevo sapere cosa ne pensavi.Grazie

  9. luigi scrive:

    Ciao Marco,mi chiamo Luigi o 38 anni sono sposato e ho un ragazzino di 11 anni che presto allenero’ nell settore Esordienti. ho giocato a calcio nella 1°,2°,e terza categoria.Quello che ti chiedo, e come comportarmi,e se puoi ,qualche consiglio x iniziare la preparazione e questa nuova avventura.So’ che i ragazzi non vedono lora di lavorare con me,e questo forse e’ dovuto dal fatto che in qualche occasione negl’anni a dietro li ho seguiti e pure allenati. Ciao, e grazie x la futura risposta….

  10. Piero scrive:

    Ciao Marco,
    mi chiamo Piero Vittore ed ho 47 anni. Mi sono deciso a scriverti attraverso questo forum perché, dopo aver cavalcato i campi di calcio, per svariati anni fino a sfiorare il livello “promozione”, avevo abbandonato il calcio “agonistico”. E’ stato mio figlio che mi ha fatto rientrare in questo mondo. Per non farla lunga adesso alleno un gruppo di ragazzini fra i quali c’è lui presso una Attività Parrocchiale a Roma. Questi ragazzini mi danno molto e soprattutto la voglia di andare sempre avanti. Mi sono deciso a prendere il brevetto di allenatore di base F.G.C.I., in quanto adesso, non ne possiedo nessuno, (anche se cerco di essere sempre informato ed aggiornato e su questo il sito “anchiopossoallenare” mi ha dato spesso una mano) ma per quanto ho potuto intuire, per uno come me sembra impossibile riuscire nell’intento. Dammi un consiglio te ne sarei grato.
    Grazie per tutto.

    • filtech scrive:

      Ciao Piero,

      il mio consiglio è quello di non demoralizzarti e focalizzarti con tutte le tue energie sull’obiettivo che vuoi raggiungere….se il tuo perchè (vuoi raggiungere l’obiettivo) è più forte del come fare….riuscirai nel tuo intento.

      Buone Feste

  11. claudio scrive:

    ciao,sono un allenatore di base vorrei arricchire il mio bagaglio tecnico-tattico per cercare di fare il massimo per la mia squadra,ho visitato il tuo sito è ho trovato
    degli argomenti interessanti,attualmente alleno una squadra di junores (cat. promozione).Spero di trovare ancora argomenti che suscitano la mia curiosita,a presto ciao.

  12. giovanni scrive:

    ciao Marco. Sono un ragazzo giovane che da molti anni gioca a calcio, non sono mai riuscito ad arrivare ad alti livelli come voi. Il mio sogno sarebbe allenare magari anche riuscendomi a risollevare dalle categorie in cui ora mi trovo. Sono sempre stato convinto che per essere bravi allenatori bisogna avere una formazione e una cultura calcistica e nn basta solo aver giocato a calcio…. questo sito ha dfato conferma alle mie idee e mi da fiducia per il futuro magari incominciando gia a formarmi da ora…. ciao e grazie di cioò che fai

  13. valerio scrive:

    Anche io posso dire la mia….ho 25 e sono il presidente da 2 mesi di un’associazione sportiva l’ASD CHAMPIONS SCHOOL io il mio sogno lo sto realizzando per il momento ho 15 bambini ma da laureato in Scienze Motorie credo di poter fare di più!!Credete sempre in quello che fate e non guardatevi mai indietro.CIAO A TUTTIIII

  14. Adriano scrive:

    Ciao…sono Adriano ed ho 16 anni.Sono un ragazzo a cui piace molto fare l’allenatore, anche perchè giocando ha calcio ho avuto diversi problemi al ginocchio. Come mi potresti aiutare…??? aspetto una risposta, grazie.

  15. Biagio scrive:

    Ciao Marco,ho 57 anni e ho passato 50 sui campi di calcio, prima da giocatore dilettante e poi da allenatore. Da giocatore ho giocato pochi anni anche perche era molto limitato, aveva solo molta grinta ed era sempre molto determinato. Da allenatore ho vinto qualche campionato a livello di settore giovanile. Sono uno che il calcio mi piace studiarlo per poi metterlo in pratica, mi piacerebbe avere qualche consiglio da te visto che al momento allena i giovanissimi regionali, e con i tuoi consigli mi sono sempre trovato bene. UN GRAZIE DI CUORE
    BIAGIO.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: