Le 4 aree

LE 4 AREE

Ma che cosa, in particolare vi offrirà www.ancheiopossoallenare?

Vi offrirà i mezzi e le strategie per operare dei miglioramenti duraturi nella vostra squadra e nei vostri giocatori.

Insieme ci concentreremo sul controllo delle 4 aree del gioco del calcio, che influiscono maggiormente sulla prestazione di una squadra di calcio. Esse sono:

LA TATTICA

LA PREPARAZIONE FISICA

LA PREPARAZIONE MENTALE

LA TECNICA

LA PROPOSTA:

L’obiettivo di questa iniziativa non intende concentrarsi sul COSA deve fare un allenatore per migliorare la prestazione della sua squadra , bensì sul COME farlo.

Che cosa intendo dire con questo?

“ancheiopossoallenare” ti propone TANTE informazioni. Sono nel sito, a tua disposizione, gratuitamente, sotto forma di articoli, video e registrazioni audio.

Le informazioni di solito sono portate avanti dagli uomini, e possono valere moltissimo o pochissimo.

Per questo motivo, Le informazioni prima di essere rese visibili sul sito, saranno accuratamente analizzate e selezionate e soprattutto http://www.ancheiopossoallenare cercherà di promuovere sul proprio sito, tutte quelle persone speciali che si sono messe in evidenza e che possono in qualche maniera dare un contributo significativo al miglioramento della felicità dei nostri lettori.

Marco Mirisola

Direttore di ancheiopossoallenare.com

e.mail: info(at)ancheiopossoallenare.com

9 risposte a Le 4 aree

  1. ermanno scrive:

    inizio con una frase che mi hanno proposto circa 22 anni fa in una riunione dell’associazione allenatori
    di modena avendo il patentino di 3°f.g.c. da molto tempo dove in un questionario una domamanda mi chiedeva se un allenatore dilettante potesse insegnare qualche cosa a un professionista ,risposi la “”” ZONA ROMBO””” a quel tempo solo pronunciare
    la parola ZONA era una bestemmia pensa aggiungendoci il rombo…. l’ho fatta lunga ma volevo sottolineare
    quanto ero avanti eravamo la mia squadra la PAVULLESE e il CASUMARO le uniche in italia a livello giovanile a giocare a zona e che a breve tutto il calcio avrebbe giocato a zona.quindi la ZONA ,LA METODOLOGIA ZONA ROMBO.IL WM, IL METODO dovrebbero essere riconosciuti come
    “””PATMONIO DELL’UMANITA’ CALCISTICA”””
    SONO ANCORA OGGI UN OTTIMO ALLENATORE CON MOLTA ESPERIENZA DI CAMPO e non teorica mi hanno appena dato l’incarico di COORDINATORE TECNICO DI TUTTO IL SETTORE GIOVANILE E SCUOLA CALCIO DI UNA SQUADRA IN ECCELLENZA. sono un tecnico che da sempre ha curato e insegnato il gioco non le furberie un gioco giometrico con palla a terra e continue triangolazioni sui rombi dove in ogni rombo ci sono 4 triangoli.ho ideato appunto un metodo di lavoro che ho chiamato METODOLOGIA ZONA ROMBO,MI PIACERBBE MOLTO CONOSCERTI PER CONDIVIDERE QUESTA MIA GRANDE PASSIONE
    METTENDOLA A DISPOSIZIOE DI TUTTI E APRENDO UNA FASE UNA DISCUSSIONE SULLA ZONA ROMBO PERCHE’ SONO STUFO DI VEDERE ANCHE A LIVELLO PROFESSIONISTICO GIOCARE A CASACCIO IL ROMBO E’ UNA MAGIA…E IO IL SUO MAGO!!!!
    NON SONO UNA PERSONA INPROVIZZATA AVENDO APPENA COMPIUTO 63 ANNI MA CON TANTA PASSIONE PER LA ZONA CHE PER ME E’ L’UNICO MODO PER LEGGERE E VEDERE IL CALCIO. TI HO SCRITTO QUESTO PERCHE’ IN TUTTO QUESTO
    HO TRASCURATO L’ASPETTO MENTALE DEI GIOCATORI ED E SU QUESTO PUNTO CHE VORREI DEDICARMI PER UNA MAGGIORE CONOSCENZA E INTEGRAZIONE SU TANTE COSE CHE CREDO DI SAPERE DEL CALCIO .FINISCO CON UNA BATTUTA IL TUO
    SAPERE MENTALE E LA MIA METODOLOGIA ZONA ROMBO
    SAREBBE DAVVERO UNA ACCOPPIATA VINCENTE .
    CON STIMA ERMANNO RICCI

  2. Moussa scrive:

    Marco,tu sei un grande

  3. Daniele scrive:

    Caro Marco, non ci conosciamo, volevo solo dirti grazie. Grazie per un semplice motivo, la cultura. Il calcio ha bisogno di cultura, quindi di conoscenza, di capire cosa significa preparare un gruppo, scegliere i calciatori, avere la conoscenza chiara dei ruoli per il sistema di gioco da adottare,io credo che la cultura serve per far crescere non solo chi fa l’allenatore, ma anche per chi gioca a calcio, e chi va a vedere una partita, dilettanti professionisti, non importa… Grazie Marco

  4. massimo sanna scrive:

    sono un allenatore esordiente senza patentino purtroppo alleno la u.s.monserrato squadra di 3 categoria adesso di 2categoria perche o stravinto il capionato a 10 lunghezze dalla seconda.io ho giocato meta campionato col 4-4-2 giocavo anche io alla 7 giornata mi son rotto il ginocchio e la mia squadra non giocava piu bene,io davo equilibrio col la mia esperienza, non son riuscito a farli giocare allora ho fatto un 3-5-2 potresti darmi qualche consiglio?il 4-4-2 e la tattica migliore secondo il mio parere ti permette di fare un gioco bellissimo sia in fase di attacco che in fase difensiva pero ci vogliono le pedine giuste cosa ne dici gigi?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: